IL MUSEO FERROVIARIO DI PIETRARSA: UN TUFFO NEL PASSATO A BORDO DEI TRENI PROTAGONISTI DELLA STORIA ITALIANA



Oggi voglio portarvi alla scoperta di un luogo molto particolare della mia Campania, un vero gioiellino per tutti gli appassionati del settore, ma non solo.
Avete mai sentito parlare del Museo Ferroviario di Pietrarsa? Pronti a scoprirlo insieme? 

Today I want to take you to discover a very special place in my Campania, a real gem for all history lovers.
Have you ever heard of Pietrarsa Railway Museum? Ready to discover it together?




Adagiato tra il golfo di Napoli e il Vesuvio, in un luogo che lascia veramente senza fiato, il Museo Ferroviario di Pietrarsa sorge nel Reale Opificio Meccanico, antico luogo di riparazione delle locomotive fondato da Ferdinando II di Borbone nel 1840.
Questo bellissimo museo regala un vero e proprio viaggio nel tempo: preparatevi ad ammirare le antiche locomotive che hanno unito l'Italia, a salire su quei treni che sono stati protagonisti della storia di questo paese.

Nestled between the Gulf of Naples and Mount Vesuvius, in a stunning place, the Railway Museum is located in the Royal Pietrarsa Opificio Mechanic, ancient place of repair of locomotives founded by Ferdinand II of Bourbon in 1840.

This beautiful museum offers a real trip back in time: get ready to admire the ancient locomotives that have united Italy, to get on those trains that have been protagonists of the history of this country.


Il museo presenta una grande collezione di locomotive. Tra i pezzi più importanti, la riproduzione della locomotiva Bayard, che nel 1839 percorse il primo tratto ferroviario d'Italia Napoli-Portici con a bordo la famiglia reale, le prime locomotive a vapore, le Littorine di epoca fascista, la carrozza 10 del treno reale, poi divenuta Presidenziale, costruita per le nozze di Umberto II di Savoia, un'antica carrozza per il trasporto dei detenuti e molto altro ancora.
Inoltre, i diversi padiglioni del Museo, oltre a ospitare queste storiche locomotive,  mostrano al pubblico antiche foto, modellini e macchinari ferroviari. 

You will find, in fact, the Bayard locomotive, which in 1839 crossed the first railway section of Italy, the "Naples-Portici", carrying the royal family; the first steam locomotives, the "Littorine" of the Fascist era, the carriage number 10 of the Royal Train, which later became Presidential, built for the wedding of Umberto II of Savoy; a former coach for the transport of prisoners and much more.
The tour takes place in the halls of this old factory that, in addition to hosting a large number of these locomotives, shows photos, old machines and more related to the history of the Italian railways.





Che dire, un museo particolare e decisamente interessante, che vale la pena di visitare!
N.B. Il museo si trova a San Giorgio a Cremano ed è facilmente raggiungibile con i treni della linea "Napoli-Salerno". 
Esso è inoltre aperto dal venerdì alla domenica dalle 9 alle 16.30, anche se vi consiglio di consultare il sito per conoscere le aperture straordinarie.
Fatemi sapere se vi è piaciuto! 

This is a particular and very interesting museum, that worth a visit!
N.B. The museum is located in San Giorgio a Cremano and is easily accessible by train.
Let me know if you liked it!



Nessun commento

Posta un commento