GRANADA: LA VERA E AUTENTICA ANDALUSIA


Quando si dice Granada si dice Alhambra, eppure la piccola città andalusa ha veramente tanti altri validi motivi per i quali essere visitata.
Piccola e completamente esplorabile a piedi, Granada, seppur mi sia piaciuta meno di Siviglia, ha un fascino veramente irraggiungibile: è, infatti, tra le città andaluse che ho visitato, quella che più di tutte conserva il suo antico spirito di fusione tra due culture così diverse come quella occidentale e quella islamica. 

Granada is not only its stunning Alhambra. The small Andalusian town has very many other good reasons for a visit.
Small and fully explorable on foot, Granada, although I liked it less of Seville, has a charm really unattainable, that keeps its ancient spirit of fusion between different cultures.



A volte, sembra davvero che un pezzo di Africa sia stato spostato nella vecchia Europa; un piccolo particolare, nel più inaspettato dei momenti, può farvi venire alla mente storie di sultani, visir.
Ma vediamo con ordine quali sono le cose più belle da vedere in questa magnifica città.

Sometimes, it really seems that a piece of Africa has been moved to the old Europe.
But let's see what are the best things to see in this wonderful city.





Chiaramente, sarete quasi costretti a iniziare la vostra visita dall'Alhambra (ingresso circa 14 euro), la gigantesca cittadella islamica simbolo della città. Giardini strabilianti, architetture arabeggianti, porte e finestre da “Mille e una notte”, l'Alhambra ha veramente tanto da offrire. I Palazzi Nasridi sono sicuramente l'elemento che maggiormente ricorderete, ma anche il resto ha un grande fascino. E, a poche centinaia di metri, indipendente dall'Alhambra ma compreso nel prezzo del biglietto, troverete l'ennesima perla: il Generalife, il palazzo circondato da giardini senza pari, un'oasi di pace dove i re amavano passeggiare. Per l'Alhambra e il Generalife, mi raccomando, calcolate almeno un 3-4 ore di visita.

Clearly, you almost have to start your visit from the Alhambra (entrance about 14 ), the huge Islamic citadel symbol of the city. Stunning gardens, Moorish architecture, the Alhambra has very much to offer. The Nasrid Palaces are definitely the main element that you will remember, but the rest has great charm. And, a few hundred meters, independent from the Alhambra but included in the ticket price, you will find another gem: the Generalife, the palace surrounded by gardens, an oasis of peace where the kings liked to walk. To visit the Alhambra and the Generalife you'll spend at least 3-4 hours.




Come vi dicevo, Granada non finisce con l'Alhambra (a proposito, qui vi lascio consigli su come acquistare ibiglietti): la gigantesca Cattedrale si espande nel pieno centro storico (4 euro per l'entrata), mentre la Cappella Reale (altri 4 euro) conserva i resti di Ferdinando di Aragona e consorte. Nei pressi della Cattedrale, c'è anche un bellissimo mercatino arabo dove, negli strettissimi vicoli, tanti venditori offrono la loro variopinta merce.

As I said, Granada does not end with the Alhambra (by the way, here I leave you advice about how to buy tickets): the giant Cathedral expands in the historic center (4  for entry), while the Royal Chapel (other 4 €) contains the remains of Ferdinand of Aragon and his wife. Near the Cathedral, there is also a beautiful Arab market where, in the narrow alleys, many sellers offer their colorful merchandise.




Ma ora voglio parlarvi del pezzo più bello di Andalusia che ho potuto vedere: il quartiere dell'Albayzin, patrimonio Unesco. Perdersi in questi labirinti fioriti vuol dire affondare nelle radici culturali dei Mori. Vi ritroverete a fissare con stupore ogni particolare: i giardini curatissimi intorno alle carmenes (le tipiche case di Granada); i vicoli stretti e acciottolati che si aprono in piccole, deliziose piazzette; gli effluvi che vengono fuori dai ristoranti tipici e dalle tante teterie: qui tutto rimanda a una cultura che così poco conosciamo ma veramente intrigante e affascinante!

But now I want to tell you about the most beautiful piece of Andalusia: the Albayzín district, Unesco heritage. Getting lost in these flowering labyrinths means sinking into cultural roots of the Moors. You'll be enchanted by every detail: the beautiful gardens around the carmenes (typical houses of Granada); the narrow alleys and cobbled streets that open into small, charming squares; the fumes that come out from the typical restaurants and teterie: everything points to a very intriguing and fascinating culture!





Da segnalare nell'Albayzin: il Palazzo Dar-Al-Horra (ingresso gratuito) e, soprattutto, il Mirador San Nicolas, lo splendido belvedere dal quale potrete godere di un panorama impagabile e magico su tutta l'Alhambra e la Sierra Nevada.

In the Albayzin district you can't miss the Palace Dar-al-Horra (free admission) and the Mirador San Nicolas, the beautiful viewpoint from which you can enjoy a priceless view of the Alhambra and Sierra Nevada.




Altro quartiere molto particolare e meno turistico è, poi, Sacromonte, il punto più alto di Granada.
In città ci sono diversi musei ma mi sento di consigliarvene uno in particolare: il Parque de Las Ciencias, un museo della scienza veramente superlativo che, per soli 7 euro, ha moltissimo da offrire (molto interessanti anche le mostre temporanee: io, ad esempio, ho potuto vedere una mostra superlativa sulle mummie).

Another very special district is the Sacromonte, the high point of Granada.
In the city there are several museums, but I feel to recommend one in particular: the Parque de Las Ciencias, a science museum that, for only 7 Euros, has a lot to offer (also very interesting temporary exhibitions).



Se restate a Granada qualche giorno in più, poi, vi consiglio di godere della vista della città da una prospettiva diversa: prendete il trenino turistico che, per 8 euro al giorno, vi porterà in giro per queste bellissime strade.
A differenza di tanti City Sightseeing, quello di Granada ha una marcia in più: il mini-trenino può infilarsi in tutti i vicoli e regalarvi vedute straordinarie, oltre a farvi rilassare un po' dopo le lunghe passeggiate.

If you stay in Granada a few more days, then I suggest you enjoy the view of the city from a different perspective: take the tourist train that, for € 8 a day, will take you around these beautiful streets.



Il centro storico di Granada è ben tenuto e pieno di negozi e locali, ideale per shopping e cene tipiche; la vita notturna, seppur non paragonabile a quella di Siviglia, ha comunque tanto da offrire, tra tapas, spettacoli di flamenco e molto altro.
Insomma, Granada è una tappa fondamentale in un tour dell'Andalusia; autentica, viva e misteriosa, vi saprà conquistare con i suoi colori e i suoi sapori unici!

The historic center of Granada is well maintained and full of shops and restaurants, ideal for shopping and dinners; nightlife has so much to offer, including tapas, flamenco shows, and much more.
In short, Granada is a milestone in a tour of Andalusia; authentic, alive and mysterious, it will win you over with its colors and its unique flavors!

Nessun commento

Posta un commento